Azienda Agricola Reggiana, realtà emiliana fondata nel 1988 e vincitrice di 6 medaglie d’oro al recente Concorso Nazionale dei Vini di Pramaggiore, ha scelto i prodotti per imballaggio della linea cushionPaper di Grifal per custodire, movimentare e spedire in sicurezza le sue bottiglie di pregiato vino.

“Siamo estremamente legati alle tradizioni del territorio, dove coltiviamo più di 12 varietà di uve -ci racconta Fabio Coloretti, Socio di Azienda Agricola Reggiana– e vogliamo che anche il packaging rispecchi la cura per la qualità e il rispetto dell’ambiente.”

Da qui nasce l’interesse per cushionPaper, gli imballi in carta pronti all’uso, realizzati in materiale riciclato e certificato FSC® e PEFC, riusabili e infine riciclabili nella normale raccolta differenziata della carta. Azienda Agricola Reggiana ha acquistato cushionPaper presso Arbizzi Società Cooperativa, basata a Cavriago (RE), business partner per i macchinari e i materiali da imballaggio.

“Il nostro impegno verso la sostenibilità è costante -dichiara Simone Vallieri, presidente di Arbizzi Società Cooperativa– cerchiamo e creiamo soluzioni ecosostenibili che riducono al massimo l’impatto ambientale, sviluppando prodotti di alta qualità, innovativi ed ecologici, biodegradabili e riutilizzabili.”

Azienda Agricola Reggiana, Arbizzi e Grifal sono aziende attente alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente. Per questo motivo in Emilia, Fabio Coloretti ha deciso di eliminare la plastica dai propri imballi e di sostituire soluzioni in cartone ondulato tradizionale. Dall’assortimento del distributore di imballaggi ha scelto proprio cushionPaper:

“Con un volume di produzione annuo che si attesta oltre le 150.000 bottiglie e l’eCommerce come forma di acquisto in ascesa, il potenziale di crescita è sensibile -chiosa Fabio Coloretti– Volevamo però un prodotto che potesse essere pratico e che sostituisse le anti-ecologiche cantinette in polistirolo o le scatole da spedizione preformate per le quali occorreva ogni volta il manuale di istruzioni, in vista la complessità di montaggio. Con cushionPaper abbiamo risolto finalmente questi problemi.”

cushionPaper reinventa il cartone ondulato e vince la sfida della sostenibilità rispetto a tutti i prodotti più diffusi per l’imballaggio, dalle plastiche come il film a bolle sino al cartone ondulato tradizionale. A parità di volume riduce le emissioni di CO2, evita le problematiche legate allo smaltimento e riduce fino al 70% la quantità di carta necessaria per realizzare un foglio.

 

SCARICA IL CATALOGO